Roncofreddo

Roncofreddo

Sulle prime colline tra Cesena e Rimini si erge il paese di Roncofreddo, già castello intorno all’anno mille, ricorre sovente nella vicenda legata al dominio dei Malatesta dei quali condivise le sorti fino al XV secolo. Oggi è centro soprattutto agricolo: produce notevoli vini e ortofrutta.

Particolarmente suggestivo è il paesaggio di queste colline, intersecate da strade agevoli e panoramiche, costellate da Castelli densi di storia e da borghi antichi, pittoreschi quanto ospitali, mete ideali per escursioni e passeggiate.

IL Paese è immerso in un paessaggio particolarmente suggestivo,con Dolci colline e punti panoramici estremamente pittoreschi, mostrandosi Ai turisti con diverse possibilità di visitazione. I resti della Rocca, detta Castellaccio, composti dalla torre civica e da una porta di accesso attorno alle quali si sviluppa a semicerchio la piccola cittadina, formano un angolo ricco di fascino.

La chiesa parrocchiale di San Biagio, costruita durante il 1700 e in seguito riedificata e dedicata al patrono della città, custodisce due interessanti dipinti eseguiti da Antonio Cimatori detto Visacci.
Dei sette castelli che si trovano nel territorio di Roncofreddo sono tutt’ora visibili oltre alla Rocca del Castellaccio, Sorrivoli, millenario, dalla struttura ancora intatta e Monteleone.

Una Visita merita il Piccolo borgo di Santa Paola, dedicato alla Santa che qui nacque intorno al VI secolo.
La Pieve ne conserva le spoglie assieme a dipinti che illustrano la Sua ammirevole vita.


"La cortesia del proprietario, la squisita accoglienza, la cura nei minimi dettagli, l'evidente professionalità dello staff, la magnificenza del paesaggio, fanno di questo luogo una destinazione unica, da ripetere."